lunedì, Maggio 27, 2024
Google search engine
HomeGDO - Grande Distribuzione OrganizzataCarrefour valorizza il Made in Italy: nel 2023 export a 1,15 miliardi...

Carrefour valorizza il Made in Italy: nel 2023 export a 1,15 miliardi di euro

Carrefour Italia aderisce alla prima Giornata Nazionale del Made in Italy in programma il prossimo 15 aprile, un’iniziativa lanciata dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT), e celebra la proficua collaborazione con gli oltre 10.000 produttori locali italiani (di cui oltre 8.500 di prodotti a marchio Filiera Qualità Carrefour, circa 200 di Terre d’Italia e oltre 1.300 tra locali e regionali) e svela i risultati del percorso di valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche del territorio all’estero.

Nel dettaglio, dal 2021 al 2023 l’export dei prodotti italiani è cresciuto del 44%, raggiungendo un valore di 1.15 miliardi di euro (contro gli 800 milioni di euro di tre anni fa). Inoltre, grazie a un forte legame con il territorio, sviluppato negli anni e agevolato da una presenza in 19 regioni d’Italia con circa 1.500 punti vendita, la percentuale dei fornitori italiani di prodotti a marchio Carrefour è arrivata all’85% del totale.

Questi numeri sono stati presentati nel corso dell’evento “Carrefour per il Made in Italy” – momento iniziale di una campagna di valorizzazione dei prodotti enogastronomici italiani con attività promozionali nei punti vendita e online – organizzato per promuovere la prima Giornata Nazionale del Made in Italy. Nel corso dell’evento, che si è svolto presso il punto vendita Carrefour in Viale Milanofiori ad Assago (MI), sono intervenuti il CEO di Carrefour Italia, Christophe Rabatel e il Direttore Commerciale Bruno Moro, che hanno accompagnato il Presidente Nazionale Coldiretti e Presidente Filiera Agricola Italiana S.p.A., Ettore Prandini, il Presidente Commissione e Finanze della Camera dei Deputati, On. Marco Osnato, i Membri Commissione Politiche Ue alla Camera dei Deputati, On. Grazia di Maggio e On. Alessandro Cattaneo e il Membro della Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni, On. Fabio Raimondo in un tour alla scoperta del “Sentiero dei Sapori Made in Italy”, viaggio culinario alla scoperta delle eccellenze della tradizione italiana di marca privata Carrefour e dei partner del Patto di Transizione Alimentare.

Il successo del Made in Italy all’estero: ortofrutta e vino

Tra le categorie più richieste dai clienti dei punti vendita Carrefour all’estero c’è l’ortofrutta. In particolare, tra i prodotti più apprezzati figurano uva, anguria, arance, pesche e zucchine, che vengono esportati sia in Europa – principalmente in Francia, Belgio, Polonia, Romania e Spagna – sia nei Paesi Arabi (Dubai) e in Asia (Taiwan).

La categoria vino lo scorso anno è cresciuta del 99% raggiungendo i 60 milioni di euro (rispetto ai 30,7 milioni del 2022) anche grazie al ruolo di Carrefour Italia come hub di Gruppo dal 2022 per l’export del vino, in qualità di unico Paese responsabile degli acquisti di vini italiani per tutto il mondo.

La stretta collaborazione con i fornitori italiani

La valorizzazione dei prodotti locali passa attraverso una stretta collaborazione con piccoli e medi produttori locali e regionali. Inoltre, da più di 20 anni, Carrefour Italia offre ai propri clienti la garanzia di eccellenza della linea Filiera Qualità Carrefour (FQC), che pone al centro il benessere animale e le buone pratiche di allevamento, la tutela della biodiversità e il rispetto dell’ambiente, nonché la valorizzazione delle filiere Made in Italy. In questo ambito, Carrefour Italia collabora infatti con oltre 8.500 produttori agricoli e zootecnici, per un totale complessivo di oltre 100 filiere.

L’attenzione all’ambiente si riflette ulteriormente nel Patto di Transizione Alimentare: un’alleanza globale lanciata dal Gruppo Carrefour con i propri fornitori, sottoscritto dal 2022 da 55 aziende solo in Italia, che hanno manifestato concretamente il loro impegno per la sostenibilità attraverso progetti che contribuiscono ai quattro obiettivi del Patto: biodiversità, promozione di una nutrizione sana ed equilibrata, riduzione delle emissioni di CO2 e diminuzione degli imballaggi.

Le partnership con Filiera Italia, Filiera Agricola Italiana e Coldiretti

Carrefour si è distinta per essere uno dei pochissimi player della GDO ad aver aderito, nel 2021, a Filiera Italia, associazione per la valorizzazione e promozione delle eccellenze del Made in Italy agroalimentare, condividendone i valori e l’impegno per la promozione di filiere sostenibili, per la tutela dei prodotti locali e delle specificità territoriali.

L’evento di Assago è stato inoltre l’occasione per confermare la partnership con Filiera Agricola Italiana, realtà che rappresenta i produttori agricoli italiani, che prevede lo sviluppo congiunto di prodotti a marchio Carrefour con il sigillo di qualità “Firmato dagli agricoltori italiani“, che valida i prodotti di filiere tracciate fino all’origine delle materie prime che sono italiane, sostiene l’adeguata remunerazione degli agricoltori che producono in modo etico, rispettando il benessere animale e la cura dell’ambiente. L’ obiettivo di Carrefour è quello di arrivare a 100 referenze in un’ottica di trasparenza e di sostegno del vero made in Italy condividendo i valori del sigillo Firmato Dagli Agricoltori Italiani. Questo progetto rientra nel contesto di una più ampia collaborazione per favorire le esportazioni ortofrutticole italiane a marchio Carrefour fornite da agricoltori soci di Coldiretti e la valorizzazione della sostenibilità nel settore della pesca, favorendo la vendita del pescato nazionale.

“Carrefour Italia è orgogliosa di aderire alla Giornata Nazionale del Made in Italy, un’occasione per riconoscere e promuovere l’eccellenza enogastronomica nazionale e sottolineare il nostro legame con i fornitori locali con cui collaboriamo ogni giorno.” afferma Christophe Rabatel, CEO di Carrefour Italia. “Il nostro obiettivo è continuare a sostenere le economie locali valorizzando i prodotti italiani in tutti i nostri punti vendita e online, anche all’estero, promuovendo pratiche agricole sostenibili e mantenendo vive le tradizioni culinarie italiane. In questo modo, Carrefour Italia continuerà a perseguire la sua ambizione di favorire la transizione alimentare per tutti, creando valore concreto non solo per il territorio ma anche per tutti i clienti”.

La difesa e la valorizzazione del made in Italy è da sempre per Coldiretti una priorità. Il patrimonio agroalimentare del nostro Paese va tutelato, promuovendo quelle che sono le nostre eccellenze e, soprattutto, difendendo il reddito dei nostri agricoltori, troppo spesso schiacciato da importazioni sleali che mettono a serio rischio la loro sopravvivenza. Sono convinto che l’accordo di partnership con Carrefour che prevede lo sviluppo reale di un paniere di prodotti a marchio privato dell’Insegna con il sigillo di qualità firmato dagli agricoltori italiani, sia una risposta valida per lo sviluppo dei prodotti italiani e anche per la loro diffusione all’estero, con l’impegno di contrastare chi vuole indebolire le nostre filiere che sono sinonimo di qualità, trasparenza e sicurezza”. Dichiara Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti e Presidente Filiera Agricola S.p.A.

Luigi Scordamaglia, Amministratore Delegato di Filiera Italia, aggiunge: “Aderire a Filiera Italia, vuol dire sposarne fino in fondo i valori, primo tra tutti la condivisione di un’equa ripartizione del valore aggiunto tra tutti gli anelli della filiera a partire dal produttore agricolo. Oggi molti prodotti 100% italiani, e le importanti economie locali ad essi collegate, sono messi in difficoltà da una crescente concorrenza di chi svende prodotti esteri a basso costo o di chi ricorre a pratiche commerciali sleali che impoveriscono gli agricoltori e distruggono intere filiere nazionali. La nostra risposta è da un lato consolidare sempre più rapporti di partnership vera, con impegni concreti, con chi come Carrefour  valorizza in Italia ed all’estero le vere produzioni italiane e dall’altro, invece,  contrastare con durezza e con tutti gli strumenti possibili di chi pensa di fare concorrenza non rispettando le regole. Un insieme di qualità e valori, questo è il vero Made in Italy di cui essere orgogliosi a partire dalla giornata ad esso dedicata”.

Le iniziative dedicate alla Giornata Nazionale del Made in Italy vengono portate avanti in numerosi punti vendita Carrefour e su Carrefour.it con attività promozionali e di informazione sul Made in Italy agroalimentare, grazie anche al ruolo dei “superheroes Carrefour”, collaboratori impegnati su base volontaria come ambasciatori per sensibilizzare i consumatori in merito ai principi di sostenibilità sociale e ambientale.

 

Carrefour Italia opera nel settore della grande distribuzione in Italia con una rete multi-formato di circa 1.500 punti vendita* in 19 regioni, di cui oltre 1.200 in franchising, nonché con servizi di spesa online e un approccio omnicanale in continuo sviluppo. Presente in Italia dal 1972, l’azienda è leader del franchising nella GDO, guidata da una piena focalizzazione sul cliente e da una costante propensione all’innovazione. Impegnata per valorizzare il Made in Italy agroalimentare, fa parte di Filiera Italia dal 2021 e nel 2023 ha favorito l’esportazione di prodotti italiani nel mondo per circa 1,15 miliardi di euro. Con l’obiettivo di favorire la transizione alimentare per tutti, porta avanti ogni giorno il programma “Act For Food”, per offrire un’alimentazione di qualità a prezzi accessibili e dal 2023 è diventata Società Benefit. Impiega circa 11.000 persone nella propria rete di punti vendita diretti, cui si aggiungono circa 10.000 collaboratori e collaboratrici dei punti vendita in franchising. Nel 2024 ha ottenuto per il settimo anno consecutivo il riconoscimento di Top Employer.
ARTICOLI CORRELATI
- Advertisment -
Google search engine
Google search engine

ARTICOLI PIU' LETTI

COMMENTI RECENTI